Prima segnalazione in Lombardia nel 2015 e a distanza di un anno la conta dei danni è ingente. Alla luce di questi casi, si auspica un controllo maggiore del materiale vegetale trasportato anche tra regioni.