• Mon - Sat: 9:00 - 18:00
  • +39 0761.357375
  • info@phydia.eu

Normativa

Essere costantemente aggiornati sulla Normativa Fitosanitaria è di fondamentale importanza per gli addetti ai lavori in campo Agrario, Forestale, Ornamentale ed Ambientale. Per questo Phy.Dia. ha raccolto all’interno di questa pagina, per essere agevolmente consultate, alcune fonti di Normativa Fitosanitaria, a livello Regionale, Nazionale e Comunitario.

Normativa Regionale (Lazio)

http://www.agricoltura.regione.lazio.it/sfr/67/nregionale/

Norme Fitosanitarie Fondamentali

L.R. 11 Giugno 1996 n. 20  Disciplina del servizio fitosanitario regionale in attuazione della direttiva 91/683/CEE del Consiglio del 19 dicembre 1991 e del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 536

Normativa Nazionale

http://www.agricoltura.regione.lazio.it/sfr/66/nnazionale/

Norme Fitosanitarie Fondamentali

D.Lgs. 19 agosto 2005, n. 214 Attuazione della direttiva 2002/89/CE concernente le misure di protezione contro l’introduzione e la diffusione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali.

D.lgs. 9 aprile 2012, n. 84 Modifiche ed integrazioni al decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 214, recante attuazione della direttiva 2002/89/CE, concernente le misure di protezione contro l’introduzione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nella Comunità, a norma dell’articolo 33 della legge 4 giugno 2010, n. 96.

D.lgs 14 agosto 2012, n. 150 attuazione della Direttiva 2009/128/CE che istituisce un quadro per l’azione comunitaria ai fini dell’utilizzazione sostenibile dei pesticidi.

D.Lgs. 19 maggio 2000, n.151 Attuazione della direttiva 98/56/CE relativa alla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante ornamentali.

D.P.R. 21 dicembre 1996, n. 698 Regolamento recante norme di attuazione della direttiva 92/33/CEE relativa alla commercializzazione delle piantine di ortaggi e dei relativi materiali di moltiplicazione ad eccezione delle sementi.

D.M. 14 aprile 1997 Recepimento delle direttive della Commissione n. 93/61/CEE del 2 luglio 1993 e n. 93/62/CEE del 5 luglio 1993, relative alle norme tecniche sulla commercializzazione delle piantine di ortaggi e dei materiali di moltiplicazione di ortaggi, ad eccezione delle sementi.

D.M. 14 aprile 1997 Recepimento delle direttive della Commissione n. 93/48/CEE del 23 giugno 1993, n. 93/64/CEE del 5 luglio 1993 e n. 93/79/CEE del 21 settembre 1993, relative alle norme tecniche sulla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione delle piante da frutto e delle piante da frutto destinate alla produzione di frutto.

D.M. 8 febbraio 2005 Norme di commercializzazione dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite.

D.M. 7 luglio 2006 Recepimento della direttiva n. 2005/43/CE della Commissione del 23 giugno 2005, che modifica gli allegati della direttiva n. 68/193/CEE del Consiglio, relativa alla commercializzazione dei materiali di moltiplicazione vegetativa della vite.

D.M n. 26250 del 12 novembre 2009 – Determinazione dei requisiti di professionalità e della dotazione minima delle attrezzature occorrenti per l’esercizio dell’attività di produzione, commercio e importazione di vegetali e prodotti vegetali.

D.PCM 4 giugno 2011 – Dichiarazione dello stato di emergenza per fronteggiare il rischio fitosanitario connesso alla diffusione di parassiti ed organismi nocivi sul territorio nazionale.

Normativa Comunitaria

http://www.agricoltura.regione.lazio.it/sfr/65/ncomunitaria/

Norme fitosanitarie fondamentali

(2000/29/CE) DIRETTIVA DEL CONSIGLIO dell’8 maggio 2000 e s.m.i. (TESTO CONSOLIDATO, ultimo aggiornamento 8 gennaio 2010) concernente le misure di protezione contro l’introduzione nella Comunità di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali e contro la loro diffusione nella Comunità

(2008/61/CE) DIRETTIVA DELLA COMMISSIONE del 17 giugno 2008 che stabilisce le condizioni alle quali taluni organismi nocivi, vegetali, prodotti vegetali e altri prodotti elencati negli allegati I, II, III, IV e V della direttiva 2000/29/CE del Consiglio possono essere introdotti o trasferiti da un luogo all’altro nella Comunità o in talune sue zone protette per prove o scopi scientifici e per lavori di selezione varietale

European and Mediterranean Plant Protection Organization

https://www.eppo.int/